Pubblicato il

VIAGGIO SCIAMANICO: DIFFICOLTA’ E VANTAGGI

 

 

Ciao Anima in Viaggio,
oggi vorrei parlarti dei vantaggi e delle difficolta’ dell’effettuare un viaggio sciamanico.
Secondo la mia esperienza uno dei vantaggi piu’ grandi riguarda il potere personale.
Quante volte ti sei sentito sbagliato? Quante volte non hai saputo che strada prendere perche’ la mente e il cuore/anima ti suggeriscono due strada diverse? Io ho sempre desiderato il libretto di istruzioni della vita perche’ spesso non si sa davero cosa fare. Ma tale ignoranza ( nel senso di non sapere) avviene perche’ non si e’ in contatto con se stessi. Ogni viaggio sciamanico ti indica la strada da percorrere in base alla tua missione di vita e , quindi, in linea con la tua anima. Andando avanti nel percorso incominci sempre d piu’ a seguire te stesso, ad unirti a te stesso senza senso di colpa, rabbia , frustrazione. Ti conosci, sai chi sei. Tale consapevolezza ti porta piano piano ad un equilibrio sempre piu’ stabile.
Ma, se non sai osservare in modo consapevole cio’ che avviene dopo il viaggio, a volte potresti pensare ” mannaggia a me che ho fatto il viaggio sciamanico!!!”.
Ti faccio un semplice esempio. Circa 3 mesi fa , in un viaggio sciamanico mi comparve il Ragno, la notte lo sognai e mi morse, provai dolore e mi svegliai. La mattina dopo scrissi nel gruppo se qualcuno aveva dei consigli su come migliorare lo spazio di condivisione. Alcune persone mi risposero che non vi era abbastanza comunicazione . Li, ammetto, ci rimarrei male davvero visto che sono sempre attaccata a messanger a rispondere a tutto  il mondo e risposi ” mi spiace , ma piu’ di cosi’ non mi e’ possibile”, altri dissero che non vi erano informazioni , e anche li rimasi perplessa visto tutti i post che scrivo ogni giorno e le ore che impiego per scrivere sempre qualcosa di nuovo. Ma non finisce qui, ci fu anche una discussione con una ragazza del gruppo in privato, che mi fece piangere, ero satura!!! ma li vidi, vidi una ferita che sanai con ho’oponopono , le chiesi scusa e la ringraziai per quel confronto. Entrambe imparammo ad amare il nostro carnefice. Faccio un viaggio sciamanico per comprendere come comportarmi in seguito per gestire meglio l’energia del gruppo, visto che mi era stato anche detto che cancellavo alcuni commenti e none ra giusto. Lo facevo per mantenere una buona energia. Giunse il cobra che dopo varie prove mi fece capire che nei momenti di confusione dovevo fingermi morta, lasciare fare per poi arrivare bella fresca con un breve post utile alla riflessione. Cosi’ feci e ando’ molto meglio. Non finisce qui. Pochi giorni dopo ebbi un problema al database del blog, esso risultava offline. Panico! Scrissi a mezzo mondo. La notte chiesi il perche’ di questo e mi dissero che dovevo cambiare tutto, concentrarmi piu’ sui percorsi da compiere, parlare meno di Fiamme Gemelle e centrarmi di piu’ sulla crescita dell’anima delle persone.
Cosa voglio dirvi con questo? a volte dopo i viaggi sciamanici ci possono essere veri e propri sconvolgimenti esterni che bisogna essere in grado di affrontare e chiedersi sempre ” perche’ quel viaggio ha scatenato questo?”, ” Cosa devo aggiustare nella mia vita?”. Altre volte , invece, si riversa subito come qualcosa di palesemente positivo.
La riflessioni, dopo il viagio, e’ quindi davvero importante poiche’ se non si ha la prontezza di chiedere
” perche’?” o di arrivarci da soli si puo’ pensare che fare i viaggi porti solo disgrazie se si vedono capovolgimenti che non si comprendono. Ma, ripeto, si possono vedere miglioramenti nella realta’ quotidiana che appaiono subito come una grazia <3 Ma questo dipende da cosa devi sistemare.
Altra difficolta’ che si puo’ incontrare e’ la mente. Nel momento in cui si compie un viaggio sciamanico la mente deve tacere, l’aspettativa deve restare fuori dalla porta accompagnata dall’Ego. Tali 3 componenti sono i nemici dei viaggi sciamanici. Come si impara a tenerli fuori? con tanta pratica.

Se vuoi intraprendere questo percorso, guarda ora le varie attivazioni sciamaniche e scrivimi per maggiori infohttps://camminospirituale.com/attivazioni-sciamanesimo/

Un abbraccio di Luce, AISHA

Pubblicato il

VIAGGIO SCIAMANICO: COME SI SPERIMENTA?

 

 

Ciao Anima in Viaggio,
si sente spesso parlare di ” visione sciamanica” durante i viaggi, ma tale terminologia confonde, in quanto noi umani associamo al termine ” visione” il senso dello sguardo, mentre e’ da intendere in una prospettiva molto piu’ ampia.
Durante i viaggi sciamanici non si usano i sensi, ma il cuore. Raramente si compiono viaggi con vere e proprie immagini, il piu’ delle volte si hanno sensazioni o intuizioni . Molte persone credono che in viaggio sciamanico non sia reale se non accompagnato da immagini visive, ma sono in errore.
E’ molto importante incominciare il proprio viaggio sciamanico senza alcuna aspettativa, attendere l’immagine o il suono non fa altro che distanziarvi dalla trance sciamanica e , questo, vanifica il risultato.
Man mano che la tua esperienza si amplifica noterai che sperimenti il viaggio con tutti i sensi, inizierai ad annusare, toccare ogni elemento presente nel tuo viaggio, proprio come fai nella tua realta’ ordinaria. Inoltre, le tue capacita’ intuitive nella vita quotidiana aumenteranno. Cio’ accade perche’ ogni volta che compi un viaggio sciamanico i tuoi sensi diventano sempre piu’ sensibili e potrai scoprire che non e’ la vita il tuo senso privilegiato ma il tatto oppure l’udito.
Non concentrarti solo sulle risposte degli animali di potere ma focalizza la tua attenzione su ogni cosa, ogni odore o sensazione fa parte della risposta alla tua domanda.
Proprio per tale motivo non aspettarti risposte solo vocali , in quanto i tuoi animali di potere possono risponderti anche tramite simboli, telepatia o costruire per te luoghi con caratteristiche che rispondono alla tua domanda. Per esempio, se vedi un muro davanti a te potrebbe significare che ci sono degli ostacoli nel raggiungimento del tuo obiettivo . E’ importante quindi non focalizzarsi solo su un singolo aspetto, solo su un senso.

Un abbraccio di Luce, AISHA

Se desideri parlare con me, scrivimi per prendere un appuntamento: elisasilviacoda@libero.it

Inizia ora il tuo percorso verso lo sciamanesimo, per info scrivimi : elisasilviacoda@libero.it

Pubblicato il

SPIRITI GUIDA E ANGELI: COME FARE DOMANDE?

 

 

COME FARE LE DOMANDE AGLI ANGELI O AGLI SPIRITI GUIDA?

Ciao Anima in Viaggio,
porre in modo corretto le domande che ci stanno a cuore al nostro spirito guida o agli Angeli ci aiuta ad ottenere le risposte corrette.
Le domande migliori cominciano con : chi, cosa, dove o come.
Importante : porre una sola domanda alla volta, non usare quindi le congiunzioni e , oppure o, altrimenti divengono due domande.
Se hai bisogno di un aiuto per una situazione in particolare, ti sconsiglio di iniziare con  dovrei o non dovrei. Potrei iniziare con “cosa” o ” come”.
Una cosa importante da comprendere e’ la seguente: il nostro spirito guida o gli angeli, sono sempre pronti a proteggerci dai pericoli ma non dalle lezioni che dobbiamo imparare. Alcune lezioni possono provocare veri e propri sconvolgimenti sia nella nostra vita nella realta’ quotidiana che nel nostro interno.
E’ possibile, per esempio, che un’anima gemella vi debba insegnare il perdono ma affinche’ voi lo impariate, ovviamente, vi deve fare dei torti. Quindi, invece di chiedere ” devo instaurare una relazione di amore con questa persona?”, chiedete piuttosto ” cosa imparero’ se instauro una relazione di amore con questa persona?” in questo modo avrai un’idea generale di cio’ che ti attende nel futuro se scegli quella persona come compagna di vita. In tal modo puoi scegliere in modo consapevole la strada da prendere. Il punto di vista degli angeli e degli spiriti guida e’ quello della realta’ non ordinaria. Essi vedono quindi la vita come un campo di esperienza, un’avventura  ricca di opportunita’ di crescita che possono emergere anche in situazioni che non ti aspetteresti mai. E’ molto importante quindi non ” prendersela” con il viaggio se accade qualche sconvolgimento ma , in base alla risposa avuta, comprendere la lezione e ringraziare sempre,
Non tutte le domande che poni avranno una risposta chiara, oppure non avranno risposta, cio’ accade perche’ alcune cose rientrano nel mistero della vita sia perche’ non sempre e’ bene per noi sapere . E’ semplicemente importante comprendere che anche nelle risposte degli spiriti guida o degli angeli vi sono limitazioni.
Le domande che inziano con “quando” sarebbe meglio non porle poiche’ i viaggi sciamanici avvengono fuori dal tempo : quest’ultimo non e’ uguale al nostro nella realta’ non ordinaria.
Puoi chiedere piuttosto: ” cosa mi aspetta se faccio questo?” i tal caso possono darti il futuro possibile s farti fare delle prove di cambiamento durante il viaggio per farti comprendere come comportarti.
Non pretendere nulla quindi quando chiedi, ma resta aperto alle infinite possibilita’.
Un abbraccio di Luce, AISHA

Se desideri parlare con me, scrivimi per prendere un appuntamento: elisasilviacoda@libero.it

Inizia ora il tuo percorso verso lo sciamanesimo, per info scrivimi :elisasilviacoda@libero.it

Pubblicato il

ANIMALE DI POTERE : CHI E’?

 

 

 

Ciao Anima in Viaggio,
dopo averti parlato a grandi linee dello Spirito Guida, se ti sei perso il post ti lascio il link: https://camminospirituale.com/2018/07/18/spiriti-guida-chi-sono/

oggi ti spiego chi e’ l’animale di potere. Esso e’ uno spirito alleato che ognuno di noi possiede.
L’Animale di potere viene anche chiamato Animale Totem . Puoi conoscerlo tramite un viaggio sciamanico nel Mondo di Sotto o attraverso meditazioni specifiche.
L’Animale Totem puo’ divenire anche Guida.
L’Animale di Potere ha profondi significati simbolici che si distinguono da persona a persona ed e’ in grado di stabilire uno stretto e intimo rapporto con te.
Ogni animale ha quindi caratteristiche differenti ( che vedremo nel prossimo post).  A differenza degli spiriti guida gli animali di potere possono anche manifestarsi nella realta’ ordinaria. Per esempio, se il tuo animale totem e’ un cane ti potrebbe capitare di avere un cane accanto nei momenti di difficolta’ nella tua realta’ ordinaria.
E’ molto importante stabilire una profonda conoscenza e un rapporto di rispetto con il proprio Animale Totem.
Non sei tu che scegli il tuo Animale di Potere, e’ una scelta reciproca. Non e’ detto che sia uno dei tuoi animali preferiti si puo’ anche avere accanto un animale che non ci piace affatto.
Ogni persona ha 9 Animali Totem . Io, per esempio, finora ho conosciuto il Lupo, il Ragno e il Cobra. Tutti e tre mi hanno dato grandissimi aiuti che hanno davvero cambiato in meglio la mia vita. E’ importante chiedere sempre come ringraziarli, per esempio, quando chiesi al ragno come potevo dimostrargli la mia gratitudine mi ha detto ” quando vedi un ragno in casa non ucciderlo”. Poche settimane prima infatti incontravo un sacco di Ragni in casa, ma, abitando in Messico erano vere e proprie tarantole! Gli dissi che avrei fatto del mio meglio, ma per favore, di venire in casa mia piu’ piccolo in modo tale da non spaventarmi. Così fu 🙂 e ora quando vedo un ragnetto lo accompagno fuori casa con dolcezza ringraziandolo della sua visita.
Puoi quindi chiedere il suo prezioso aiuto nei momenti di difficolta’, consigli davvero preziosi per la tua vita.
Un abbraccio di Luce, Aisha

( testo di Elisa Silvia Coda, riproducibile con citazione della fonte completa a scopo divulgativo e non commerciale)
Se vuoi conoscere il tuo animale di potere , scrivimi per maggiori informazioni:

elisasilviacoda@libero.it

Pubblicato il

Spiriti Guida: chi sono?

 

Ciao Anima in Viaggio,
dopo aver compreso la differenza tra Spirito Guida e Angelo Custode , se non hai letto il post ti lascio il link: https://camminospirituale.com/2018/07/18/differenze-spirito-guida-e-angelo-custode/

Passiamo ad approfondire meglio il discorso di chi e’ lo Spirito Guida.
Come gia’ accennato nel post precedente questa entita’ di Luce ha gia’ svolto un percorso sulla Terra, puo’ essere anche una persona che hai conosciuto che e’ ora defunta, oppure un’anima incontrata in una vita precedente che desidera aiutarti in questa tua esistenza sulla terra.
Si possono avere piu’ Spiriti Guida che si alternano accanto a te in base alle tue problematiche quotidiane. Per esempio, se tuo nonno defunto aveva problemi di soldi che poi ha risolto e tu, ti torvi in difficolta’ economiche , quando chiedi aiuto per tale problema arrivera’ lui. Mentre se in un’altra vita eri sposato con una donna e il rapporto andava benissimo e ora hai problemi con il tuo compagno, se domandi un consiglio per fare andare bene la tua relazione attuale verra’ la donna che hai sposato nell’altra esistenza  a consigliarti. Quindi, in base al problema che ti trovi ad affrontare ora, verra’ uno piuttosto che l’altro.
I consigli degli Spiriti Guida non sempre coincidono con cio’ che si era pensato di fare. Per esempio, il tuo ragazzo ti ha lasciata e la tua idea e’ di tempestarlo di telefonate per tornare con lui. Chiedi consiglio al tuo Spirito Guida e ti dice ” guarda che il vostro scopo qui e’ finito , non sprecare energia, lascia andare”, oppure potrebbe dirti ” tranquilla che tornate insieme , non avete finito qui. Ma se lo pressi la strada e’ piu’ lunga”. Importante e’ non arrabbiarsi, accettare il consiglio e ringraziare sempre ( anche perche’ sei tu che sei andato a chiedere…). E’ quindi molto importante mantenersi in uno stato di accettazione ed apertura mentale quando si comunica con lo Spirito Guida.
Un abbraccio di Luce , AISHA

( Testo di Elisa Silvia Coda, riproducibile con citazione completa della fonte, a scopo divulgativo e non commerciale)
Impara ora come ricevere i consigli del tuo Spirito Guida per avere una esistenza piu’ facile ed equilibrata, scrivimi per maggiori informazioni: elisasilviacoda@libero.it