Pubblicato il

OTTAVO CHAKRA: LA SEDE DELL’ANIMA

 

 

Nel corpo umano 7 chakra di base sono noti, ma oggi si sa che ce ne sono più di 7.  Ci sono molte teorie a riguardo, alcuni dicono che ci sono sempre stati più di 7, anche se questi sette sono i più basilari ed essenziali per la nostra comprensione. Un'altra teoria dice che la stessa evoluzione della terra, l'essere umano si è evoluto come una preparazione per la nuova era, l'Età dell'Acquario, la trasparenza "acqua", che governa la capacità di adattamento, evoluzione della coscienza, aumento della frequenza ecc. Questo ha influenzato anche altre necessità emergenti fino a 13- chakra che l'uomo come essere di luce incarnata sulla terra in grado di capire o percepire, all'interno della sua realtà limitata.

Come esseri di luce che siamo, abbiamo deciso di incarnarsi sulla terra, abbiamo ottenuto i chakra, o "ruote di energia" per ricordare a tutti i partiti che abbiamo, dal più denso al più sottile, in modo che possiamo lavorare tutto ciò che ci ricorda alcuni aspetti di noi e anche ricordarci che siamo esseri fantastici con la possibilità di elevare, a moderata, per amare ed essere amati, di trasformare la nostra vibrazione ... come esseri tutti noi abbiamo tutto, non possiamo negare la nostra parte più viscerale e non possiamo negare la nostra parte più spirituale, il contatto e il dialogo della nostra anima.

Ma cosa è successo? Perché è cambiata la storia dei Chakra e per molti anni ci è stato detto che il primo Chakra si trova nel Chakra della radice? Precedentemente si diceva che il primo Chakra fosse situato nel cuore. Da lì fuori filoni d'oro verso la terra e via via sono stati radicati in essa, così la Terra stava formando Chakra 1, 2, 3. A questo punto, come è stato il chakra del cuore il principale, la gente era in perfetta armonia con la terra, c'era un grande rispetto, perché il cuore era i fondamentali, gli esseri umani e la terra erano entrambi felici ed erano in perfetta armonia con la materia, il sesso, la sopravvivenza, la fiducia, le prestazioni, il rispetto.
Più tardi, quando la persona era pronta e voleva alzare il livello vibratorio, sviluppò gli altri Chakra: gola, terzo occhio e corona.

Alcuni sono rimasti nel chakra del cuore e altri si sono sviluppati, e così hanno trascorso il resto della loro vita, perché stavano bene. Hanno eseguito compiti più terreni. Altri hanno deciso di aumentare la loro vibrazione e incoraggiare gli altri chakra superiori. Erano riferimenti per altri "insegnanti". Ma poiché il Chakra principale era il cuore, non c'era giudizio, c'era osservazione, c'era: gratitudine, amore, fiducia, gentilezza, ecc. Non c'era il perdono, non ne aveva bisogno, che erano nel cuore, e tutti era chiaro il suo scopo della vita e ha cercato. Non hanno paragonato, non hanno gareggiato, hanno "vissuto".

Ma cosa è successo? Perché cambiare il sistema e poste al primo Chakra, la base, dove c'è una notevole distanza da questo chakra al chakra del cuore, e, quindi, modo di dare troppo potere alla sopravvivenza, al sesso, al materiale? Questo è quando l'uomo cominciò lentamente a staccare dal cuore, per essere troppo coinvolti nella rabbia, paura, frustrazione, invidia, l'insicurezza, il controllo ... tempo, troppo, magari creando una vita senza osservare uno di questi aspetti, senza accettali, senza lavorarli, coprendoli, negandoli e creando così più densità in questi aspetti dannosi da lasciare in eredità alla connessione del cuore. Ci vogliono centinaia di vite per raggiungere il proprio scopo.

E in modo progressivo, lentamente, è stato staccato dalla natura, il cuore, la gratitudine, lo scopo della vita, il vero amore e la maggior parte stati in densità e non è mai venuto a sollevare le ruote frequenza e l'utilizzo energia dei Chakra Superiori. Quale mente perversa potrebbe manipolare questo concetto per secoli e secoli? Perché ci nascondono davvero quando è successo? Ci confondono, ma allo stesso tempo si dice che sia successo.

Ma tutto ha la sua fine, vi abbiamo raggiunto il punto in cui è passato alla storia, ma molti ancora non vogliamo vedere: il denaro scompare alla massima velocità, la potenza scende, il sesso non è sufficiente, ci si aspetta più di una umana, la sicurezza del lavoro non esiste più, le coppie di interesse non riescono, perché tocca i genitori genitorialità sono immensamente infelice, la professione perché mi dà i soldi .... Questo da un giorno all'altro può scomparire, le proprietà e ospita la natura se ne vuole distruggere in breve tempo.
Non essere con le persone giuste per la tua vibrazione ti fa sentire strano, vuoto, sfinito.

Non posso più FINGERE ...

E grazie a Dio, la terra è sempre stata con noi, per noi e ci ricorda tutto ciò di cui abbiamo bisogno per lavorare come esseri di luce incarnati. La terra e l'intero sistema planetario, vogliono aiutarci,  i pianeti si allineano con il sole, simbolo del cuore, per farci tornare ad essere consapevoli e connetterci di nuovo. In un nuovo scenario. La terra decide di perdere la sua vecchia pelle come un rettile e di rinascere, e così evolve gli esseri di luce incarnati in essa. Noi TUTTI.

Quindi, con l'evoluzione di questo, nell'essere umano vengono attivate nuove ruote energetiche
( chakra), in modo che possa eseguire il processo che lui stesso desidera e può aumentare la sua frequenza vibratoria per raggiungere il suo scopo di vita. Vivere davvero in coerenza. Quindi nasce l'8 Chakra: "la sede dell'anima". Si chiama Chakra del Cuore Alto, si trova tra la parte superiore del cuore e la gola. È bidirezionale, si espande in avanti e risale al solco occipitale, espandendosi all'indietro dal corpo.

Cattura l'energia e allo stesso tempo la trasmette simultaneamente. Quindi, la persona diventa molto sensibile. La parte superiore del cuore ha due funzioni simmetriche che abilitano le due spalle e formano un triangolo simmetrico invertito dalla gola alle spalle da dietro. Lì viene creato un vortice di energia in cui l'anima comunica i suoi desideri e i cambiamenti necessari dalla griglia di energia in modo che la persona possa seguire il loro scopo di vita.

Questa informazione energetica è in questo ottavo Chakra, otteniamo l'accettazione e la realtà oltre lo spazio continuo. La persona è in grado di sentire e accettare ciò che causa infelicità e assume la responsabilità prendendo le redini della sua vita. In questo momento accetti che tutto ciò che ti fa soffrire è per evolvere, prendi la lezione appresa da ogni riposo che hai attraversato e continui, lo vedi come un apprendimento, non come un problema, ti prendi cura non solo di te.

La parte superiore del cuore si apre quando siamo coscienti e abbiamo attivato gli altri sette Chakra. Abbracciare e accettare tutto ciò che è con noi e ci piace. Quando l'ottavo Chakra inizia ad espandersi, una nuova coscienza inizia ad essere presente e diventa il centro divino, l'amore spirituale e la vera compassione. Non ci agganciamo a niente , nemmeno alle emozioni che sono dannose per noi, le elaboriamo.

La sede dell'anima è la stella centrale del nostro livello di energia. Contiene anche le informazioni su ciò che la nostra anima ha accettato come una lezione nella vita e tutto ciò che lo farà evolvere in questa o in vite passate. È il ponte che ti connette e ti integra con la stella e la stella della Terra. Si dice che sia un Chakra bianco associato alle attività del timo e una coscienza superiore. Ospita l'informazione di tutti i desideri dell'anima per le prossime incarnazioni. Ci aiuta a trasformare la doppia elica del DNA e quindi a connetterci con il corpo di luce. La sede dell'anima ha la capacità di ingrandire la matrice della griglia e quindi, espandendo la larghezza della banda del DNA, facendoci sentire coerenti e connessi con il tutto.

Lo scopo di questo Chakra è di mantenere l'essere umano consapevole dei blocchi che possiede, sia a livello energetico, emotivo, mentale o spirituale. Questo è il portale spirituale attraverso il quale l'individuo può creare un'autentica coerenza con la fonte divina ed essere veramente spirituale, avendo tutte le parti presenti compensate: fisica, emotiva, mentale, spirituale. Questo è ciò che rende veramente spirituale: la capacità di aumentare la sua frequenza dal Chakra di base all'ottava.

Con queste informazioni vedi con più coerenza tutto ciò che sta accadendo: politica, educazione, salute, religione,  "le maschere cadono", "la verità viene fuori". È nel DNA della terra e deve essere riassemblato da un altro luogo, ma ha ancora bisogno di tempo, sono stati troppi decenni di disconnessione con il cuore, troppi abusi di potere, consumo non necessario, ricerca solo per piacere, cose per l'interesse dell'ego, puro ego. E la paura di quelli che sono sopra, quelli veri che non appaiono mai nei media né conoscono il loro volto, sono consapevoli dell'8 Chakra, è impossibile che non abbiano le informazioni ... e questa è la loro paura come è sempre stata attraverso i secoli dei secoli, che le persone attivano la loro coscienza, che si risvegliano, che acquisiscono questa conoscenza ancestrale e divina, perché sono anche esseri di luce incarnati in un corpo, hanno anche accettato di essere in questa vita qui e ora vivendo quello che loro devono vivere Ma forse ... hanno dimenticato qualcosa?

( Fonte: http://zenitshiatsu.com/2012/07/26/el-octavo-chakra-el-asiento-del-alma/

Traduzione dallo spagnolo di Elisa Silvia Coda)

Inizia ora a lavorare sul tuo ottavo Chakra per raggiungere una consapevolezza piu' elevata, per info scrivimi: elisasilviacoda@libero.it

Pubblicato il

PAURA E PRIMO CHAKRA

 

 

 

Ciao Anima in Viaggio,
oggi vorrei parlarti della paura associata al primo Chakra. Questa emozione tossica spesso e' sintomo di un primo Chakra bloccato. Non ti sto parlando della paura sana, ovvero quella primordiale che ti avverte di un reale pericolo. Per esempio se sei nel bel mezzo di un terremoto e hai paura non significa che hai un blocco nel primo Chakra, e' un timore normale, un istinto con il compito d difenderti da un reale pericolo, un pericolo del qui e ora.
Quante volte pero' hai paura che accada qualcosa se...? Il problema di fondo e' che ci hanno educato con la paura. La Chiesa ci dice che se non facciamo i bravi Dio ci punisce, che andiamo all'inferno e subiremo pene eterne. La famiglia se non eravamo buoni e non obbedivamo alle regole ci metteva in castigo. Non si ha solo timore della punizione ma anche del giudizio. Quante volte non hai fatto cio' che volevi per paura di essere giudicato male? Quante volte hai espresso un tuo desiderio e tua madre ti ha criticato?
Il problema e' che quando si ha paura si tende ad evitare l'azione e questo, blocca il tuo cambiamento positivo. Sbloccare queste energie e' spesso complesso in quanto si tratta di insegnamenti atavici con radici molto profonde che risiedono nel tuo inconscio. Per questo il piu' delle colte lo sblocco del primo Chakra avviene dopo aver riequilibrato il Chakra del Cuore e il Terzo Chakra poiche' con questi due centri di energia in equilibrio la persona e' pronta ad affrontare e a sciogliere le proprie paure, che, a volte, sfociano in veri e propri attacchi di panico.
I blocchi del primo Chakra a livello fisico si percepiscono con differenti tensioni, dolori o assenza di sensazioni nella parte bassa della spina dorsali. Si possono verificare anche bruciori che dalla zona anale vanno fino alle gambe o alla schiena che provocano un eccesso di tensione in queste zone del corpo.
Per sbloccare tutto questo non basta una semplice meditazione ma e' necessario andare piu' a fondo.
 

Se spesso provi paura per cose che ancora non sono accadute, se hai attacchi di panico, liberati da queste emozioni tossiche, scrivimi una mail per maggiori informazioni o per prendere un appuntamento: elisasilviacoda@libero.it

Un abbraccio di Luce,
AISHA

Pubblicato il

TERZO CHAKRA: MANTRA RAM

 

 

Ciao Anima in Viaggio,
oggi ti vorrei parlare del Mantra RAM per armonizzare il terzo Chakra.
Insisto sempre molto su questo centro energetico poiche' da esso scaturisce la nostra autostisma. la fiducia in noi stessi. Tramite il suo equilibrio si ritrova il potere personale che ci consente di raggiungere i nostri obiettivi

“Io voglio, io posso” è l’affermazione di questo chakra.

L'emozione piu' potente collegata ad esso e' la rabbia, il Mantra Ram aiuta quindi a scioglierla.
Se il terzo chakra e' bloccato non ascoltiamo i nostri impulsi e cio' che ci sona piacere

Il terzo chakra viene a volte chiamato “il centro dell’ombelico”. Questo nome indica come all’interno della tecnologia dello yoga Manipura sia un centro energetico molto importante. È importante per l’accumulo di energia: quando siamo nella pancia di nostra madre assorbiamo tutti i nutrimenti che ci servono per vivere proprio dal cordone ombelicale e, una volta separati da essa con il suo taglio, a livello sottile l’ombelico continua ad assorbire nutrimento dalla madre cosmica.
È importante anche come centro di diffusione, perché è proprio da qui si diramano le migliaia di canali energetici chiamati nadi, che servono a trasportare l’energia cosmica (o prana) ovunque nel corpo energetico.

Quindi potremmo affermare che l’ombelico controlla la salute pranica-energetica del nostro sistema, ed è proprio da questo bacino pranico che nasce un impulso verso il primo chakra che risveglia la kundalini: nell’incontro delle due forze energetiche di base il polo positivo Prana e quello negativo Apana che qui si fondono, si origina un cosiddetto “fuoco freddo” che va in giù fino al primo chakra e stimola il risveglio dell’energia kundalini. (Fonte: http://www.leviedeldharma.it/manipura-terzo-chakra/ )

I mantra ci aiutano nella guarigione energetica, in particolare il Mantra Ram

Ma in Sanscrito che cosa vuole significare la sillaba RAM?

L'etimologia indica la gioia o più precisamente il gioire e ripeterla più volte aiuta a stabilizzare il centro del corpo.
Questa sillaba ha due significati: RA rappresenta la sillaba seme del terzo chakra cioè Manipura,il chakra del plesso solare ma rappresenta anche l'energia solare che fluisce nella parte destra
del corpo.
MA invece rispecchia l'energia lunare che attraversa la parte sinistra del corpo.
Quindi continuando a cantare RAM RAM RAM si equilibrano ambedue i flussi e cio'
consente all'organismo di riacquistare la Salute persa

Come avviene l'Esercizio?

. Concentratevi sul plesso solare,a livello del terzo chakra

. Inspirate pensando o cantando la OM

. Espirate pensando o cantando  RAM RAM RAM

. In ultimo pensate o cantate NAMAHA

Quando dico "cantate" non intendo necessariamente il cantare. Ma si dice "Cantare un Mantra" per intendere che viene recitato. ( Fonte: https://blog.libero.it/Mistherya/13266946.html?ssonc=781370059 )
E' consigliabile effettuare tale esercizio tenendo in mano il quarzo citrino e spargendo nella stanza l'aroma di un olio essenziale specifico per il terzo chakra per aumentarne gli effetti ( puoi comprarli qui: https://camminospirituale.com/categoria-prodotto/armonizzare-i-chakra/

Cliccando questo link puoi ascoltare il mantra RAM:
https://www.youtube.com/watch?v=FWR9WhOiaro&t=18s

Un abbraccio di Luce, AISHA

( testo di Elisa Silvia Coda, riproducibile con citazione delle fonti a scopo divulgativo e non commerciale)

Se desideri parlare con me, scrivimi una mail per prendere appuntamento:

elisasilviacoda@libero.it

Pubblicato il

SECONDO CHAKRA: MANTRA ADI SHAKTI

 

Ciao Anima in Viaggio,
oggi ti propongo il mantra per armonizzare il secondo Chakra.
Ogni mantra ha in se' uno specifico codice vibrazionale in grado di influenzare la nostra mente, ascoltandoli o recitandoli si genera un rinnovamento mentale al punto di creare nuove connessioni neuronali.
Il mantra qui proposto agisce sulle emozioni, sulle relazioni, sull'aspetto sessuale.
Il secondo Chakra si trova nell'area degli organi sessuali,che fare con la creatività, la procreazione, la sessualità e la relazione; è il regno delle emozioni e del movimento esplorativo della vita attraverso i sensi.
Abbinando il mantra Adi Shakti ad un olio essenziale specifico ed alla pietra corniola si aumenta la sua efficacia ( puoi trovarli qui: https://camminospirituale.com/categoria-prodotto/armonizzare-i-chakra/

E' sufficiente tenere in mano la pietra corniola e diffondere nell'aria l'aroma dell'olio essenziale mentre si ascolta o si ripete il mantra.
Mantra Adi Shakti:

Adi Shakti, Adi Shakti, Adi Shakti, Namo, Namo | Mi inchino alla Prima energia creativa
Sarab Shakti, Sarab Shakti, Sarab Shakti, Namo, Namo | Mi inchino a tutta l’energia
Pritam Bagvati, Pritam Bagvati, Pritam Bagvati, Namo , Namo | Mi inchino al Primo Potere che crea ogni cosa con Dio
Kundalini Mata Shakti, Mata Shakti, Namo, Namo | Mi inchino al Potere Creativo della Madre Divina.

Il mantra e' in sanscrito una lunga sacra che con le sue particolari vibrazioni agisce sul secondo chakra creando armonia ed equilibrio in quel centro energetico.
Il Mantra Adi Shakti ci ricollega alla Madre Divina e alla sua forza creatrice.
La repetizione tre volte in ogni linea è una rappresentazione dei tre aspetti del Dio: il creatore, il conservatore, e il distruttore.  Namo, l’inchino, è il nostro gesto d’umiltà e reverenza davanti alla Divinità. Nella linea finale, il Kundalini Mata Shakti è la forza creativa incarnato dal l'energia della madre.

Adi Shakti è una energia feminile.Richiede equibilbrio, e comprende sia la materialità e ciò che ha ancora di prendere forma. Per questo aspetto, il mantra è una preghiera che svilupperà il nostro futuro positivamente.

Adi Shakti è il potere dell’energia materna, e invochiamo per la protezione, per eliminare le nostre paure e soddisfare i nostri desideri
( Alcune info sono state prese qui: http://www.angieyoga.it/blog/adi-shakti-un-mantra-per.html )

Cliccando qui puoi ascoltare il mantra Adi Shakti:
https://www.youtube.com/watch?v=w2RlOhczqNk

Se desideri fare un lavoro piu' approfondito per il secondo chakra, scrivimi una mail per info o per prendere un appuntamento: elisasilviacoda@libero.it

( Testo di Elisa Silvia Coda, riproducibile con citazione delle fonti a scopo divulgativo e non commerciale)

Un abbraccio di Luce, AISHA

Pubblicato il

I Chakra superiori

 

 

 

Ciao Anima in Viaggio,
oggi vorrei parlarti dei chakra che vanno oltre al settimo

L'ottavo chakra si trova tra 30,5 centimetri e 91 centimetri sopra il corpo ed è collegato al giglio. Questo portale, simile a una tromba, è un trasduttore di energie per il resto dei chakra cosmici, abbassando la frequenza della luce e incanalando questa conoscenza ai numerosi strati degli aspetti fisici e non fisici del corpo. Essenzialmente, stabilisce un collegamento non fisico per un'identità che è maggiore dei limiti della forma fisica.

Il nono chakra offre alla tua coscienza una grande mobilità e il suo simbolo è il fiore della Luna, perché la sua funzione è quella di connetterti con tutto ciò che accade tra l'atmosfera della Terra e la Luna, comprese le potenti energie magnetiche che connettono le due sfere. Questo centro energetico ti offre una visione della Terra vista dallo spazio e va notato che allarga le tue percezioni in relazione al tuo posto all'interno dello schema cosmico della vita.

Il decimo chakra è rappresentato dal girasole ed è noto come il chakra solare. Questo chakra connette e allarga la tua coscienza per raggiungere qualsiasi luogo nel tuo sistema solare, dal Sole al di là di Plutone. Il Sole è considerato il governatore principale del tuo sistema, poiché sostiene e nutre la vita fornendo le frequenze necessarie della luce come punto focale, insieme con l'energia vitale e le informazioni trasmesse. Il centro del girasole è anche molto mobile, usa il Sole come punto focale e riconosce l'informazione cosmica come una fonte di conoscenza che stai sviluppando. Nel corso del tempo, le persone hanno allineato la propria coscienza con il Sole per ricevere ispirazione per nuove idee e accesso a determinati tipi di informazioni. A volte, si nascondeva persino dal Sole perché sentiva che i suoi raggi potevano leggere le loro menti e, se stava cercando di mantenere un segreto e nascondere quello che stava facendo, scelse l'oscurità per agire.

La tua coscienza può esplorare la galassia semplicemente spostando il chakra galattico in qualsiasi direzione all'interno della Via Lattea.

L'undicesimo centro è il tuo chakra galattico e può essere meglio rappresentato da una rosa rossa, che è il fiore più popolare per simboleggiare ed esprimere l'amore sulla Terra. La tua coscienza può esplorare la galassia semplicemente spostando il chakra galattico in qualsiasi direzione all'interno della Via Lattea; Tuttavia, ad un certo punto il centro del cuore ti chiamerà per tornare a casa, al tuo luogo di nascita, con tutto ciò che è passato attraverso il suo portale di creazione: il centro galattico. Connettersi con l'intelligenza della tua galassia aprirà la tua coscienza per capire come funzionano efficacemente i grappoli di luce.

Il dodicesimo chakra ti connette con realtà che esistono oltre la tua galassia e che estendono la tua identità molto oltre, verso l'immenso spazio dell'universo, che è considerato un campo unico che contiene tutto ciò che sembra esistere. Il chakra universale è meglio simboleggiato dal fiore viola dell'echinacea, il cui cono è una meraviglia matematica di spirali che sintetizzano la perfezione della golden ratio come il vero design della vita. Nell'universo, il tempo sembra muoversi all'indietro a causa dell'attuale percezione e comprensione della luce e del tempo. A causa dello sviluppo della radioastronomia, ci sono fotografie del cosmo distante che mostrano eventi accaduti molto tempo fa e che ci permettono di contemplare un passato mistificato. Il dodicesimo chakra
Funziona come una porta aperta per accedere alla terra del passato, oltre ad essere una finestra nascosta con cui è possibile esplorare il tempo simultaneo.

L'universo fa parte del multiverso, in cui gli strati di esistenza sono collegati dal tempo simultaneo. Per completare l'immagine, un centro aggiuntivo, il tredicesimo, che si apre al multiverso, contiene ciascuno dei restanti chakra. I misteri simbolici del multiverso sono descritti al meglio con l'immagine di un fungo che appare e scompare nel tuo mondo per magia. Il mistico dei funghi può essere una festa golosa, nutriente e deliziosa, oppure può terminare la tua vita se non presti attenzione; quasi certamente ti condurrà in un viaggio lungo e affascinante attraverso i territori che sono ben oltre i confini delle tue percezioni. Tutti i tuoi chakra ti connettono con la fonte illimitata di energia per vivere ed esplorare le sfumature della creazione della realtà, ed è tua responsabilità goderti e usarne quelle capacità.

Estratto dal libro “Recuperar El Poder”.
Sabiduría Pleyadiana para un mundo en caos.
Barbara Marciniak

( Tradizione dallo spagnolo di Elisa Silvia Coda)

Se desideri parlare con me , scrivimi per prendere un appuntamento:elisasilviacoda@libero.it

Pubblicato il

SESTO CHAKRA: BLOCCO

 

 

Ciao Anima in Viaggio,
oggi vorrei parlarti del sesto chakra. comunemente chiamato terzo occhio.

Il sesto Chakra e' collocato nel centro delle sopracciglia. In tale zona e' presente una ghiandola molto importante, è la ghiandola pituitaria che secerne una specie di ormoni come "pituitrin" che  in ostetricia sono utilizzati per aiutare nel parto, questa ghiandola è governata da Venere.

In questa ghiandola, dal punto di vista psichico troviamo un nucleo magnetico avente due petali e 96 radiazioni, ha l'aspetto di  un essere diviso in due metà, uno delle quali e' rosa mentre l'altro e' blu viola.

Quando il sesto chakra e' in equilibrio e ruota si acquisisce la chiaroveggenza , ma questo chakra può ruotare in due modi: se si gira da sinistra a destra è la chiaroveggenza positiva (vedi quando vuoi vedere), quando gira, invece da destra a sinistra si  ha chiaroveggenza negativa (vedi quando non vuoi vedere ), di solito  se e' collegato con il subconscio, la persona diventa solo in parte chiaroveggente. Ma non è padrone della sua volontà.

Quindi dobbiamo ruotare questo chakra da sinistra a destra, come le lancette dell'orologio (visto di fronte).
Il Sesto Chakra e' la sede della visione personale . Come ti vedi? È una domanda importante, perché molte persone si sottovalutano o sopravvalutano. Sei ossessionato dal sapere cosa pensano gli altri di te? Credi a tutto ciò che gli altri ti raccontano di te stesso? Tieni presente che a volte nel nostro tentativo di convincere gli altri ad accettarci, accettiamo idee da noi stessi che possono essere molto distorte dalla realtà. Analizzalo attentamente.

Per cosa usi la tua mente? Tieni presente che i pensieri emessi dalla tua mente possono alla fine diventare realtà, quindi osserva lentamente a cosa pensi nella maggior parte della tua giornata. Sei positivo o sei negativo? Vedi molti limiti o non è nulla di impossibile per te? Ricorda che la realtà fa te stesso e non le circostanze, questo è il grande principio universale della vita, in che misura lo metti in pratica?

Nel sesto Chakra c'è anche chiarezza di pensiero e analisi delle situazioni. Immaginazione, ideali, sogni, ecc. Come stai su questi temi? Sei troppo sognatore o non immagini mai niente? Trovi facile capire le cose, o sei un po confuso? Rifletti spesso o non rifletti mai? Ricorda che uno qualsiasi di questi punti, vale a dire eccesso e default, significherà che il tuo sesto chakra è un po '"rovinato". Sei una persona troppo logica? È indicativo di un sesto chakra chiuso.

( Fonte: http://www.concienciadeser.es/chakras/chakra/chakra6.html

Traduzione dallo Spagnolo di Elisa Silvia Coda)

Ti lascio questa meditazione per lavorare sul sesto Chakra:

Pubblicato il

QUINTO CHAKRA: BLOCCO

 

 

Ciao Anima in Viaggio,
oggi vorrei parlarti del quinto Chakra, il chakra della Gola
Nome sanscrito: Vishuddha.
Significato: dall'interno, rimuovere l'ego negativo, sentirsi separati, purificazione.
Dove si trova: alla base della gola.
Elemento: l'etere.
Qualità: la verità, la lingua, la conoscenza, la comunicazione, la dedizione, l'orgoglio o l'ego negativo.
Esperienza: sicurezza di se stessi
Proiezione all'esterno: espressione, comunicazione, interrelazione, creazione.
Corpo sottile: il corpo fisico.
Manifestazione esterna: vibrazione.
Ghiandole / organi: tiroide e paratiroide, ipotalamo.
Altre parti del corpo: le vertebre cervicali, la trachea, le orecchie, la bocca.
Funzioni: ambizioni, la chiave per l'accesso ai centri superiori.
Equilibrato: facilita la comunicazione, il centro della verità, la lingua, la creatività, la conoscenza,
sentiti connesso e sii ispirato. Facilita il rilassamento psicofisico e l'accettazione di ciò che accade nella nostra vita
Squilibrato: eccessiva ambizione;
fisicamente: influenza, dolori al collo, problemi con la voce,
letargia, timidezza, incapace di esprimersi, insicurezza e paura delle opinioni altrui. Se questo
Chakra non è aperto, sembri scortese sempre, non importa quali siano le tue intenzioni.
Yogi Bhajan: "Questo chakra ti dà la sensazione di estasi. Parlate delle qualità positive del Signore sarete sempre ricco e prosperi. Quando questo chakra è bilanciato, l'ambiente serve la persona. "
Verbo: parlo
Motivazione: comunicazione
Senso: orecchio
Colore: blu chiaro
Sound Bija: Nam
Mantra: Rakhe Rakhan Ha
Pianeti: Mercúrio, Nettuno
Pietra preziosa: turchese, zaffiro
Profumo / incenso: sandalo
Erba o essenza: lavanda
Elemento organico:cloruro

Esercizi di yoga: postura della vela, cobra, postura dell'aratro, postura dei cammelli, gatto e mucca, giri di collo, Jalandhara Bhanda, sdraiato sul pavimento con le ginocchia sul petto e mettendo il naso in mezzo alle ginocchia, cantare mantra.
Un efficace mantra Kundalini Yoga per questo chakra è Sat Nam, Sat Nam, Sat Nam, Sat Nam, Sat
Nam, Sat Nam, Wahe Guru. Il ritmo del Bij Mantra, Sat Nam, è unito al Gur Mantra, Wahe
Guru, che ci aprirà ai regni eterici. Il quinto chakra è questa porta. Solo per padronanza della parola
e la capacità di iniziare azioni che provengono dall'anima, è in grado di aprire la porta ai regni
superiori.
(Fonte: http://libroesoterico.com/biblioteca/Chakras%20Reiki%20y%20Sanacion/Chackras/Mas%20libros%20del%20tema%20Chakras/-Quinto-Chakra%20Version.2.pdf

Traduzione dallo spagnolo di Elisa Silvia Coda)

Qui ti lascio qui il  mantra sopra menzionato:

Pubblicato il

Quarto Chakra: blocco

 

 

 

Ciao Anima in Viaggio,
oggi ti vorrei parlare del quarto Chakra, il Chakra del Cuore, la sede dell'Amore Incondizionato, delle emozioni, della compassione e della tenerezza.
Il Chakra del cuore si sviluppa a partire dai 4 anni fino ai 7 dopo che si sono stabilizzate l'autonomia del primo Chakra e gli impulsi fondamentali il bambino esce dal suo egocentrismo, presente nel terzo Chakra, per incominciare a relazionarsi e a cooperare con gli altri. Nel quarto Chakra, non vediamo piu' il mondo in relazione ai nostri bisogni, le relazioni si allargano da madre-bambino / padre-bambino a bambino/gli altri. Ed ecco giungere in noi l'amore , la compassione e la tenerezza.Questo Chakra si blocca a causa del doloro provocato dall'abbandono o dal rifiuto, quindi, in generale, chi ha il trauma dell'abbandono o del rifiuto ha il Chakra del Cuore bloccato.
Tali tipi di traumi possono sorgere nell'infanzia e quando cio' accade, il bambino diventato adulto, e' incapace di dare e ricevere Amore, di provare compassione o di gesti di tenerezza. I narcisisti patologici, per esempio, ancora incentrati nel terzo Chakra, hanno il Chakra del cuore bloccato.
UnChakra del Cuore bloccato genera molta insicurezza, spesso si puo' vedere il partner come una estensione di se stessi, si prova una forte gelosia nei confronti del compagno. Quest'ultimo si ritrova sempre a rassicurare il partner .
Tra i sintomi fisici vi sono le braccia bloccate, ripiegate nel petto o attaccate ai fianchi o che si muovono in modo maldestro. Cio' accade perche' il Quarto Chakra e' associato all'atto di accogliere e di protendersi verso ed e' proprio in tali atti che sono implicate le braccia.
La pietra associato al Chakra del Cuore e' il Quarzo rosa, qui trovi il post associato a tale pietra con anche il link per comprarlo: https://camminospirituale.com/2018/08/06/quarzo-rosa-la-pietra-dellamore/

Ti consiglio di tenere in mano questa pietra mentre fai questa meditazione per equilibrare il quarto Chakra. Un abbraccio di Luce AISHA

Pubblicato il

Chakra e le leggi dell’attrazione

 

I chakra e le leggi dell'attrazione di Jan Engels-Smith

"Sono il padrone del mio destino: sono il capitano della mia anima".
Da "Invictus" di William Ernest Henley

chakra

Nello stato attuale del risveglio spirituale, incontriamo una varietà di approcci per raggiungere l'autorealizzazione e l'empowerment. Sembra che ci siano molte opzioni e potresti trovarti a passare da un'alternativa a un'altra e potresti persino avvertire un senso di incompletezza e frammentazione nella tua vita spirituale. Nell'era emergente della nuova consapevolezza, l'unica qualità significativa della trascendenza è una nuova comprensione della totalità di tutte le cose, l'unità dell'universo. La frammentazione che sentiamo nella nostra pratica spirituale è in conflitto con questo principio di base, ma il senso di divisione è la colpa del nostro pensiero, non la condizione che esiste realmente.

Ho scoperto che lo sciamanismo offre un approccio unificante che comprende tutte le varie pratiche nella sua comprensione che tutto l'universo è un'entità e che la nostra visione meccanicistica obsoleta delle parti frammentate è una costruzione artificiale sviluppata nello sforzo dell'umanità per controllare il suo universo piuttosto che diventare parte di esso. Un esempio di questa unità si può trovare in due concetti apparentemente disparati - uno dei tempi antichi (I Chakra) e un altro che ha ricevuto molta attenzione attuale (Le leggi dell'attrazione). È importante capire che sono uno e lo stesso perché ogni principio valorizza l'altro quando li pratichiamo in armonia.

Le leggi dell'attrazione si basano sulla comprensione dei campi di energia che esistono dentro e intorno a noi e ci offrono l'opportunità di influenzare questi campi con gli atteggiamenti e le intenzioni che scegliamo. I pensieri positivi attraggono energie positive e creano affermazioni realizzabili che arricchiscono le nostre vite e promuovono cambiamenti costruttivi. Allo stesso modo, i pensieri negativi attraggono energie negative e ci impediscono di raggiungere le migliori opportunità che cerchiamo. La costante attenzione alla ricerca di risultati benevoli ci ricompensa con doni meravigliosi e generosi, spesso al di là dei nostri più grandi desideri. Le Leggi di Attrazione ci rendono consapevoli di essere i maestri del nostro destino e i determinanti del nostro futuro benessere.

I chakra sono anche interessati ai campi di energia e sono i centri della nostra forza vitale in associazione con i punti vitali del corpo fisico. L'energia scorre attraverso sette centri del nostro corpo e fornisce guarigione ed equilibrio ai nostri sistemi. Se i chakra sono bloccati, si può sperimentare malattia, debolezza e squilibrio negli stati spirituali, fisici ed emotivi. Concentrarsi su flussi di energia positivi attraverso le Leggi di Attrazione può servire ad aprire i chakra e promuovere buona salute, sicurezza e felicità. È di buon auspicio per noi capire questi due principi energetici e esercitare consapevolmente i nostri corpi, le menti e gli spiriti per ottenere i vantaggi delle meravigliose energie che l'universo mette a nostra disposizione.

Ciascuno dei sette chakra principali nel corpo ha una funzione diversa nella manifestazione della vostra realtà. Nel loro stato ideale, i chakra emettono energia sana e solidale al benessere di un individuo. I chakra possono passare da uno stato ideale (in cui sei nato) a uno stato più contaminato per tutta la vita. Questa contaminazione viene dalle esperienze di vita e dagli attaccamenti alle ferite. Comprendere questa condizione negativamente alterata è anche l'inizio della guarigione. In primo luogo, dobbiamo comprendere il significato dei singoli chakra nel loro stato ideale.

Molte volte i chakra si chiudono e si contaminano con convinzioni che sono incongruenti con il loro stato ideale e questi sono avvertiti come blocchi o costrizioni nel sistema energetico. Ad esempio, se ti sentivi piccolo quando non sei al sicuro, non sei sicuro, e non hai uno scopo perché sei indegno, che verrebbe espulso dal chakra della radice. Questa energia diventa quindi parte dei tuoi sottili campi corporei o campi aurici di energia e diventa parte della tua energia di trasmissione. Avresti quindi iniziato a manifestare una realtà che avrebbe supportato questa trasmissione, portando a te incidenze ed esperienze che dimostrerebbero che non sei al sicuro o che non sei degno di essere al sicuro. Questo schema pensante e credente stabilisce un ciclo, che crea una realtà che arrivi ad accettare e usare come motivazione per le tue azioni e decisioni.

I chakra sono i motori delle nostre trasmissioni energetiche. Conformandosi alle leggi dell'attrazione, i chakra vibrano verso l'esterno, si impegnano con energie simili e richiamano nei nostri esseri le energie che corrispondono alle nostre intenzioni. L'arte di guarire se stessi è fondamentalmente radicata nella comprensione dei nostri campi di energia, nelle scelte che facciamo, nelle intenzioni che stabiliamo e nelle energie che trasmettiamo nel nostro ambiente.

( Fonte: http://lightsong.net/blog/2012/07/12/chakras-laws-attraction/

Traduzione dall'Inglese di Elisa Silvia Coda)

Se desideri parlare con me puoi prendere un appuntamento scrivendomi una mail: elisasilviacoda@libero.it

Pubblicato il

Secondo Chakra: blocco

 

 

 

Ciao Anima in Viaggio,
oggi vorrei parlarti di cosa accade quando il secondo Chakra e' bloccato.
Ma, prima di tutto, cos'e' il secondo Chakra?
Il secondo Chakra viene anche chiamato Chakra Sacrale. Si colloca nel basso ventre poco al di sopra del pube.
Questo centro energetico riguarda la sessualita', e' quindi atto alla riproduzione della specie. La parole chiave e' "Io Sento", e' quindi la sede delle sensazioni sia piacevoli che spiacevoli. Si sviluppa a partire dai 7 anni fino ai 14. Il Secondo Chakra e' associato al corpo emotivo, il suo elemento e' l'acqua, associato al gusto ( lingua) e all'azione (mani). Proprio per tali associazioni e' legato anche all'alimentazione e alla creativita'.
Controlla le gonadi ( ovaie e testicoli). La sua funzione e' legata al desiderio, al piacere, alla sessualita', alla procreazione , alle emozioni primordiali.
Gli organi collegati  sono: ovaie, testicoli, vescica, utero e prostata. I reni sono proprio il simbolo della paura. Le disfunzioni del secondo Chakra provocano a livello fisico: impotenza, frigidita', patologie all'apparato genitale, anche a livello lesionale ( fibromi, adenomi prostatici ), dell'apparato urinario e rigidita' lombosacrale.
Dal punto di vista psicologico il secondo Chakra se scompensato provoca mancanza di autostima, fobie, panico e ansieta'. Dal punto di vista emozionale un suo squilibrio puo' portare ad una ricerca ossessiva del piacere, anche e soprattutto a livello sessuale.
Inoltre paura e rabbia dominano la vita, ci portano alla depressione e uno stato cronico d’ansia. Viviamo la vita come una lotta senza fine, nella quale non riusciamo mai a trovare serenità e dove tutti sembrano essere contro di noi.
Se abbiamo un secondo chakra bloccato, spesso soffriamo di dolori lombari, problemi circolatori, attacchi di panico o di ansia.
Se , invece e' in equilibrio abbiamo un buon rapporto con il cibo, un equilibrio nella nostra vita sessuale e un rapporto sano con il partner; abbiamo un attaccamento sano con la famiglia, amici e pianeta; riusciamo a seguire l'istinto senza alcuna paura.

( Testo di Elisa Silvia Coda, condivisibile con citazione della fonte a scopo divulgativo e non commerciale)

Ti lascio questa meditazione per lavorare sul secondo Chakra:
https://www.youtube.com/watch?v=ygMvKtKlPF0