Pubblicato il

ABBANDONO DELL’ALTRO E ABBANDONO DI SE STESSI

 

 

Ciao Anima in Viaggio,
oggi vorrei proporti uno scritto di J. Maffina sull'Abbandono:
La parola abbandono si usa specialmente con un'accezione privativa, ad indicare qualcuno che ci lascia soli. Ovviamente tutto cio' e' accompagnato da dolore e ribellione: forse siamo stati traditi o forse la morte ci ha provato di una persona che amavamo. Il senso dell'allontanamento richiama deserti e lande oscure, dove tutto e' brullo e sicuramente non e' un luogo dove si trova la felicita'.
A volte, per evitare di essere abbandonati, cerchiamo compromessi con noi stessi: preferiamo portare avanti relazioni logore piuttosto che accettare l'idea di essere lasciati. Questi scenari tragici si presentano se qualcuno ci abbandona...ma cosa accade quando siamo noi ad abbandonare noi stessi? Il verbo diventa abbandonarsi e il significato cambia totalmente: anche in questo troveremo lande deserte e affronteremo ild dolore? No, nulla di tutto cio', eppure e' una delle cose piu' difficili da fare.Questo perche' dall'altro capo dell'abbandonarsi c'e' il controllo. La maggior parte di noi vuole il controllo totale sulla propria vita, siamo sempre vigili e attenti a cio' che ci circonda: piu' esercitiamo il controllo sulla nostra vita e piu' ci viene difficile abbandonarci, un'azione che richiede totale fiducia e che si riesce a compiere solo se si e' sicuri che alla fine ci si salvera' e non accadra' nulla di cui non si ha il controllo. C'e' un test che ciascuno puo' sperimentare con gli amici: mettiamoci al centro, tra due o piu' amici chiudiamo gli occhi e lasciamoci cadere, abbandoniamoci, loro ci dovranno sorreggere. Sembra facile, ma ci sono persone che proprio non riescono a fidarsi, oppure lo fanno irrigidendosi, pronti a riprendere il controllo dell'azione. L'abbandono e' proprio questo: lasciare andare le resistenze e affidarsi. La resa totale conduce in luoghi di pace e di energia, dove il benessere ci pervade e saremo in grado di renderci conto che l'unico abbandono che puo' darci felicita' e' quello di noi stessi.
Ma come riuscirci? Jose Maffina, nel suo libro "Gioia e benessere: Manuale pratico per stare bene con se stessi" offre degli ottimi consigli, compra ora il suo libro cliccando qui: https://amzn.to/2Mbst25

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *