Pubblicato il

Primo Chakra: i primi passi con il serpente

 

 

 

Ciao Anima in Viaggio,
questo post e’ una pagina di Diario del mio percorso che vorrei condividere con voi.
Ora sto facendo il terzo livello del Munay Ki, un percorso sciamanico davvero meraviglioso che sta cambiando molto me stessa. Sono giunta a lavorare con il serpente per il primo Chakra.
In questo cammino devo stare presente a me stessa, assaporare ogni cibo, toccare, annusare, usare tutti i sensi del mio corpo in ogni cosa che faccio.
Ho iniziato ieri sera dopo aver fatto l’attivazione, lavandomi semplicemente le mani. Tutte quelle bollicine sulle mie mani, che carine 🙂 le osservavo muoversi con l’acqua m giravano, si rincorrevano e io giocavo con loro. E’ stato molto divertente 🙂
Oggi invece lavandomi le mani non l’ho trovato tanto bello…mi sono concentrata sul sapone, mamma mia che viscidume orrendo!!! penso proprio che cambiero’ sapone ! non vi dico la marca ahhaha se no poi mi denunciano 🙂
Passiamo al cibo, stavo mangiando un pacchetto di patatine, ho chiuso gli occhi per assaporare,s entire, ho masticato lentamente…altro schifo! eppure erano le mie preferite quelle al formaggio. Ma sentire tutto quel grasso che colava sulla mia lingua, bleah! e poi quel pizzicore che ho scoperto essere davvero fastidioso…
Mi sono poi concentrata sulla mia casa…un gran macello! ( come sempre…), così mi sono messa a pulire la cucina, partendo dai piatti ancora li dalla sera prima…
Che dire…vedere quell’acquetta zozza nella tazza del caffe’ mi ha fatto un po’ senso e infilarci la mano per pulire la tazzina ancora di piu’, per non parlare dall’acqua sporca nel lavandino per i pezzettini di cibo che si incastrano nel buco…metterci la mano e sentire il viscidume di tutti quei pezzetti…mamma mia… penso che comprero’ dei guanti. Pero’ poi l’acqua e’ scesa e ho continuato a lavare i miei piatti, guardano come l’acqua scivolava, correva, i percorsi che compiva su ogni superficie e li..ho giocato con l’acqua 🙂 poi sono passata ai fornelli, non penso di averci mai messo tanto 🙂 ma in quel momento ho provato amore, calma, serenita’, ero’ li, con la mia cucina a prendermene cura.
Mi sono riscoperta bambina oggi, niente impegni ( anche se li avevo , come persone che stanno attendendo risposte) ma mi sono permessa di avere tempo, il mio tempo, mi sono concessa di stare li, con me stessa, i miei sensi e la mia cucina 🙂
Anche un’attivita’ che non ho mai amato mi ha fatto stare bene, felice, tranquilla. Ho spento la mente e mi sono abbandonata ai miei sensi. Ho riscoperto una parte di me assopita dall’eta’ adulta.
Provateci ogni tanto 🙂

Se desideri parlare con me , scrivimi per prendere un appuntamento: elisasilviacoda@libero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *