Pubblicato il

Pietre Boji e Moqui: le pietre dello sciamano

Ciao Anima in Viaggio,
oggi vorrei parlarvi di due pietre poco conosciute ma che nella tradizione sciamanica sono molto usate: le pietre Boji.
Sono piriti sferiche formatesi nel fango dei fondali marini e una volta venute alla superficie, sono state ricoperte da limonite che è un minerale ossido idrato di ferro. Sono rare ed antiche e sono in via di estinzione.
Quando l’energia di una Boji si esaurisce la pietra cambia la propria struttura molecolare e divine polvere. Se si strofinano due Boji insieme al buio si potranno vedere delle scintille e se si mettono sul fuoco esploderanno. Lasciate a terra per un periodo di tempo l’energia termina e si sgretolano. Sono magnetiche perciò è consigliabile non riporle insieme ma separatamente per evitare che si smagnetizzino a vicenda. In Atlantide la loro energia era per affinare l’energia all’interno di ogni cellula, mettendole su ogni Chakra.
Quali sono le loro proprietà?

Promuovono la coscienza dei propri lati ombra e stimolano i processi interiori facendo riemergere problematiche, emozioni represse o ricordi di situazioni irrisolte; aiutano a riconoscere le idee distorte e gli atteggiamenti negativi che compromettono il proprio sviluppo;
Rendono più forte emotivamente e più consapevole delle proprie potenzialità;
Favoriscono la telepatia, in particolare quando si cerca di comunicare con il regno animale e vegetale;
Sono pietre indagatrici come l’Ossidiana ma creano un flusso continuo di energia tra ying e yang. Si usano tenendo nella mano sinistra il Boji maschio e nella destra il Boji femmina ( contrario se si è mancini anche se qualcuno afferma il contrario) , per promuovere il flusso di energia e riequilibrare l’organismo. Il maschio (Yang) ha cristalli di pirite cubica con aspetto rugoso , mente la femmina (ying) ha un aspetto più levigato e i cristalli son assenti o meno pronunciati.
Per un uso corretto è bene iniziare ad usarle come se fossero due magneti prima di appoggiarle sul corpo. Tenendole fra le mani avvicinatele ed allontanatele fino a che non avvertite una lieve attrazione, in caso contrario rovesciate una delle due Boji e ripete l’azione se necessario. Il lato della pietra da posizionare sul corpo è quello che ha provocato l’attrazione sull’altra pietra.

Equilibrano i Chakra e i punti meridiani del copro al posto dell’Agopuntura,
Equilibrano le energie maschili e femminili ;
Rimuovono i blocchi energetici;
Purificano, ricaricano e riempiono i vuoti causati da i buchi nell’Aura;
Usate con il cristallo di Rocca neutralizzano le energie negative;
Agiscono in particolare sul Chakra della radice.
Vanno pulite e ricaricate solo sotto il sale o con il bicarbonato di sodio, mai sotto l’acqua.
( Fonte: Guida Alla Cristalloterapia, Blu Star, 2008)
Le pietre Moqui, invece: 

Moqui possono proteggere gli ambienti e gli esseri viventi grazie all'effetto magnetizzante sul campo energetico, ricaricando i luogi dove sono collocate rilasciando energia permanente. I Moqui sono particolarmente indicate nelle meditazioni tenendone una per ogni mano. Sono state considerate pietre sacre ed usate per pratiche magiche ed esoteriche e per guarigioni sottili dagli Sciamani e dai Capi Indiani. Collocate sotto il cuscino favoriscono l'attività onirica ed il ricordo dei sogni. Sono state recentemente riscoperte ed ora sono usate in tutte le parti del mondo. I Moqui sono raccomandate nell'uso d'antiche e moderne pratiche esoteriche, la canalizzazione superficiale indica che queste pietre sono adatte per le invocazioni sia nel cammino dell'evoluzione personale sia nelle situazioni di guarigione; i Moqui si usano anche nell'ambito del lavoro spirituale individuale: queste pietre hanno il potere di connettersi con l'energia della terra.
( Testo di Elisa Silvia Coda, riproducibile con citazione della fonte a scopo divulgativo e non commerciale)
Le pietre Boji sono ormai molto rare, mentre le Moqui puoi acquistarle qui:
https://amzn.to/2Ot1jWM

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *